Teatro Nucleo apre un bando di selezione per la Residenza di Creazione Artistica Notturni delle città presso il Teatro Julio Cortàzar (via della Ricostruzione 40, Pontelagoscuro – Ferrara), con restituzione all’interno della programmazione del Festival Totem Scene Urbane (18-20 settembre 2020). La scadenza per l’invio dei progetti è il 20 giugno 2020. Il progetto è parte di Cose Nuove – Progetto di Residenze Artistiche 2020, con il contributo di Mibact, Regione Emilia Romagna Assessorato alla Cultura, Comune di Ferrara. 

IL PROGETTO
Il progetto Notturni delle città, ideato da Andrea Maurizi, è finalizzato a raccontare storie della città, nei luoghi in cui sono accadute, generando dei percorsi teatrali notturni. In occasione di Totem Scene Urbane 2020, la città oggetto dei percorsi sarà Ferrara.
Di notte la città si trasforma; la notte contribuisce a liberare quei luoghi che attraversiamo quotidianamente dal loro essere un frenetico, sterile e anonimo contenitore delle nostre vite distratte. Un viaggio nella notte, in un tempo diverso, stanco e lento. La notte è una via per scoprire e abbandonarsi oniricamente a un viaggio fatto di luoghi, volti e storie da narrare sottovoce. Un viaggio per pochi spettatori per assaporare il sale della terra su cui affondano le radici delle nostre città e degli uomini che le hanno abitate. Gli spettacoli avverranno nelle strade, percorrendole di notte, a piedi, in bicicletta, o in altro modo si ritenga utile, e in ottemperanza alle normative vigenti nel periodo della Residenza. Visto il periodo delicato che ci troviamo ad affrontare a causa dell’emergenza legata al virus COVID-19 è auspicabile che gli stessi artisti partecipanti alla call nello strutturare il loro progetto facciano riferimento alle disposizioni ministeriali in materia di sicurezza.

Le proposte di creazione dovranno essere legate all’immaginario di poeti, scrittori, artisti ferraresi o in relazione con la città di Ferrara dal XX secolo in poi (ad esempio Giorgio Bassani, Giorgio De Chirico, Michelangelo Antonioni, Vasco Brondi etc…).

Si richiede di presentare, oltre alla scheda di partecipazione, un progetto di max 4000 battute, che descrive l’idea di percorso notturno da svolgere insieme agli spettatori. Il progetto deve contenere il riferimento ai luoghi in cui la creazione si svolge e all’immaginario dell’artista a cui è ispirato (solo a titolo di esempio, un percorso ispirato a Pasolini potrebbe svolgersi nelle borgate di Roma o all’Idroscalo di Ostia). È possibile aggiungere link a foto, video, documenti e mappe (si prega di non allegare file). Il progetto dovrà inoltre tenere conto delle disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Gli artisti selezionati saranno accompagnati nella realizzazione di alcuni momenti di trasmissione e sensibilizzazione artistica della durata di n° 4/6 incontri da rivolgere agli abitanti del territorio della residenza (studenti, cittadini, associazioni, gruppi di spettatori attivi con modalità in accordo tra le parti). È prevista la selezione di un massimo di due partecipanti (singoli), per un totale di due residenze da svolgersi contemporaneamente dal 7 Settembre 2020, per andare in scena nell’ambito del festival Totem Scene Urbane 2020 (18-20 Settembre 2020).

SELEZIONI
Le selezioni sono aperte a tutti i cittadini e cittadine italiane, comunitari ed extracomunitari in possesso di idonei documenti identificativi.

Le selezioni sono aperte a artisti/artiste under 35 o artisti/e emergenti (in questo caso, indicare Premi, partecipazioni a Festival di rilievo nazionale etc…) come da esigenze Ministeriali.

I candidati/le candidate dovranno inviare il modulo di partecipazione compilato e il progetto entro la data del 20 giugno 2020 via mail all’indirizzo totemsceneurbane@gmail.com con oggetto “Candidatura per Notturni delle città”.

COSA METTE A DISPOSIZIONE LA RESIDENZA
Ai progetti selezionati verrà offerto:
– un periodo di 15 giorni di residenza artistica per realizzare un proprio monologo/performance con la supervisione e il tutoraggio artistico di Andrea Maurizi;
– disponibilità delle strutture (teatro, sala prove) comprensive del materiale tecnico a disposizione e in uso;
– il supporto alla comunicazione: promozione e divulgazione dell’evento sul sito della struttura ospitante e altri organi di stampa e network specializzati;
– eventuale materiale video e/o fotografico realizzato durante le fasi del progetto con diritto di utilizzo gratuito;
– rimborso costi di viaggio, in accordo tra le parti;
– rimborso costi di vitto/alloggio per un tetto massimo di € 500,00;
– un compenso artistico di € 1000,00;
– assicurazione infortuni e responsabilità civile.

RICHIESTE
All’artista selezionato dal bando sarà richiesto obbligatoriamente di inserire nei crediti dell’opera/spettacolo prodotto successivamente alla permanenza in Residenza, la dicitura: “Opera realizzata con il sostegno della Residenza Multidisciplinare Cose Nuove di Teatro Nucleo 2020 in attuazione dell’Intesa triennale MIBACT Regione Emilia Romagna in attuazione dell’art. 43 “Residenze” del D.M. 27 luglio 2017, relativa alle Residenze artistiche per il triennio 2018-2020”.

NOTA BENE
I progetti saranno selezionati dalla Direzione Artistica del Teatro Nucleo. La Direzione Artistica si riserva il diritto inappellabile della scelta dei progetti. Con la sottoscrizione e l’invio del modulo di partecipazione i partecipanti accettano le presenti condizioni offerte e si impegnano ad osservare quanto qui indicato.

PERIODO DI RESIDENZA
15 giorni nel periodo ricompreso tra il 7 settembre e il 20 settembre 2020

SCADENZA
Si richiede l’invio dei propri progetti entro e non oltre il 20 giugno 2020.

Tutte le info sul sito di Teatro Nucleo: http://www.teatronucleo.org/bando-per-residenza-artistica-i-notturni-della-citta