Base

Ruolo

Professionista

Nome

Roberta

Cognome

Provenzani

Data di nascita

13 Agosto 1983

Sesso

Femmina

Professione

Attore

Compagnia

Le Patrizie

Città di residenza

Roma

Città di riferimento

Roma

CV

Download file

Biografia

Attrice, doppiatrice, regista, si laurea nel 2005 in regia teatrale al DAMS di Roma con una tesi sulle pratiche dell’attore romanesco. Nel frattempo studia e lavora come attrice con diversi nomi del panorama teatrale tra i quali Giancarlo Nanni, Sergio Ammirata, Giancarlo Sammartano, Pino di Buduo, Pippo Del Bono.

In questi anni si distingue nei ruoli da protagonista nell’allestimento de “Il giardino dei ciliegi“ e “Lisistrata”. È parte del cast della Compagnia Stabile La Plautina del Teatro Anfitrione per diverse stagioni. Collabora con “Til Teatro in libreria“, partecipando alla messa in scena di trailer di libri, tra i quali ha grande successo “Le seduzioni dell’inverno” di Lidia Ravera, presso le più rinomate librerie di Roma. Dopo la laurea frequenta un corso triennale di doppiaggio, cominciando così a lavorare anche come doppiatrice. Frequenta un corso intensivo di recitazione ottenendo diploma di attrice riconosciuto dalla Comunità Europea: “Qualificazione e riqualificazione della Professione dell’Attore”. Dal 2009, si specializza come educatrice e formatrice, e inizia a collaborare come insegnante di recitazione presso diverse Scuole e Accademie di recitazione di Roma. Gestisce laboratori teatrali per adulti, bambini e pone una particolare attenzione alla fascia della prima infanzia, creando un metodo sperimentale basato su letture drammatizzate. Negli anni successivi stringe il sodalizio con l’Accademia San Paolo con la quale collaborerà come insegnante a attrice della Compagnia Stabile del Nuovo Teatro San Paolo, dove si confronta con ruoli drammatici, come la madre de “I sei personaggi”, classici, uno tra tutti Ofelia, nella “Trilogia der sangue” e eclettici in testi sperimentali come “Aspettando Gòdo” e “Femminarium”.
Negli ultimi anni torna a lavorare al suo primo interesse, la regia teatrale, base dei suoi studi. Ha ora all’attivo diverse regie con le quali sta partecipando a festival e rassegne in tutta Italia.
Nel 2017, grazie a un sodalizio artistico, nato già quattro anni prima, fonda insieme a Martina Marone l’Associazione Culturale Le Patrizie dando vita a una realtà culturale e artistica che sarà alla base di un vero e proprio progetto di vita e di lavoro.
Debutta in televisione con un piccolo ruolo nella mini-serie “Chiedilo al mare” per la regia di Alessandro Angelini con Beppe Fiorello.
Nel frattempo continua ad aggiornare la sua formazione attoriale partecipando a corsi di specializzazione e workshop tra i più importanti in Italia, tra i quali lo intensivo sulla Commedia dell’Arte “Arlecchino in azione”, diretto da Silvano Torrieri e il Workshop “Buildingsroman”, laboratorio per attori diretto da Giancarlo Sepe.