Descrizione

Nel 2020 ricorrerà il 250° anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven. Il Quartetto Chagall intende rendere omaggio al grande Maestro di Bonn con un programma che ripercorre tre fasi significative della Sua vita: la Giovinezza, con il Quartetto n. 4 dell’op. 18, la prima raccolta di 6 quartetti composta dal Maestro, dal carattere intrattenitivo ed ancora settecentesco; l’Età Adulta, con il Quartetto op. 59 n. 3, commissionato dal Conte Andreas Razumovskij, caratterizzato da maggiore spessore sonoro, sperimentazione fonica, formale e concettuale; la Maturità del Quartetto op. 131, una delle “opere tarde”, composto un anno prima della morte, ove si alternano enfasi lirica e sofisticate tecniche polifoniche e contrappuntistiche.

Il Quartetto Chagall è legato a Beethoven fin dai primi primi anni della propria attività ed è stato più volte elogiato per la perfetta interpretazione delle opere del Maestro: da Giuliana Gulli (“Incredibile cura dei particolari e delle infinite sfumature della partitura”) a Franco Poloni (“esecuzione appassionata, articolata e ottimamente concertata”).

Informazioni

Compagnia: Quartetto Chagall
Produzione: Propria
Anno del debutto: 2019